Marangoni

Opinione su

Marangoni

Valutazione complessiva (23): Valutazione complessiva Marangoni

 

Tutte le opinioni su Marangoni

 Scrivi la tua opinione


 


MARANGONI 4 WINTER - OP AGGIORNATA!

3  23.12.2009 (14.05.2010)

Vantaggi:
Invernali

Svantaggi:
La tredicesma è andata .  .  .

Consiglio il prodotto: Sì 

Dettagli:

Vestibilità

Qualità dei tessuti

Rapporto Qualita' Prezzo

continua


wasper

Su di me:

Iscritto da:01.01.1970

Opinioni:24

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata Eccellente da 3 utenti Ciao

Un ringraziamento alla bellissima Erato che mi ha ricordato che sono passati i tremila Km dopo i quali mi ero impegnato a rendicontare l’esperienza con questi ineffabili pneumatici da neve.

Premetto che sulla neve non li ho mai usati, quindi non ho la più pallida idea di come vadano: non abito in montagna, ma in una zona paludosa e malsana dove l’inverno trascorre solitamente mite.
Però sono prudente: da ragazzo mi hanno detto che le gomme da neve erano importanti ed io da bravo rincoglionito le metto su ogni dicembre.

Perciò i miei 3.600 Km percorsi quest’anno con le Marangoni (da fine dicembre all’inizio di maggio) possono semmai attestare che se usate sull’asfalto, anche a temperature elevate come è stato in aprile, non subiscono consumi abnormi.

Il mio gommista mi ha detto che sono a posto e che il battistrada si trova in ottime condizioni. Gli ho anche chiesto quante stagioni posso aspettarmi di tirare prima di dovermi svenare di nuovo.

“Tre” ha detto, mettendomi sotto il naso un pari numero di dita tozze dalle unghie nere.

“ ‘nsomma... speravo qualcosa meglio” ho commentato io, ma è stato come se avessi parlato al muro.

Quel bravo artigiano mi ha presentato il conto su mezza pagina strappata da un quaderno a quadretti delle elementari: 50 euro.

“Minchia!” mi sono permesso di notare.

“Senti bello, qui c’è smontaggio, rimontaggio, convergenza, equilibratura e deposito di 4 gomme, che vuoi, anche il caffè?”.

“No-no-no, per carità, è che 50 euro...”.

“Ahieèè, ma credi che sto qui a spaccarmi il c*** gratis?”.

Ho pensato che no, nessuno è costretto a lavorare gratis, ma almeno uno scontrino fiscale...
_______________________________________________________________
L’altra sera, poco prima che nevicasse, ho portato la mia laida utilitaria dal gommista per far cavare le gomme estive e metter su quelle invernali: inutile dire che si è trattato di una mera coincidenza, me ne sono sempre fregato delle previsioni meteo.

Faceva un freddo canchero e ho dovuto aspettare un’ora sfogliando una rivista di automobilismo del 2006, tutta sditazzata di grasso e unto; alla fine, quando il gommista si è degnato di chiedermi cosa facessi lì, ero rigido come un baccalà ma ho comunque avuto la presenza di spirito di chiedergli se prima di sera poteva farmi il giro gomme.

- “Lo vede che ho da fare, l’è minga cieco, no?”

- “Ma io devo solo…”

A quel punto è entrato un rumeno che ha interrotto bruscamente il nostro cerimoniale chiedendo che gli fossero montate le gomme invernali su un Ducato cassonato.

- “Fammi vedere”, gli ha detto il gommista con un’affabilità che non mi sarei mai aspettata da lui.

Con una punta di invidia lo ho visto seguire il rumeno sul piazzale esterno; io frattanto mi sono infilato i guanti pagati 8 euro all’Oviesse e mi sono tirato sulle orecchie lo stupido berrettino che mi regalarono in palestra l’anno scorso, avevo capito che non avrei cavato ragni dal buco.
Me ne stavo andando mogio mogio quando il gommista, dopo avere voltato le spalle al rumeno, mi ha apostrofato duramente:

- “Ma dove vai?”

- “A casa, ho freddo e sono stanco.”

- “E no, bello, adesso tocca a te!”

Lo ho guardato senza capirci niente.

- “Ma il signore del Ducato?”

- “Nada, quello ha comprato le gomme al supermercato e vuole che gliele monti io. Io le VENDO le gomme, non sono un manovale.”

Continuavo a non capire, ma tant’è; il nerboruto ha aperto il mio bagagliaio ed ha esclamato: “Ecco, queste sono delle gomme!”

Ho tirato un sospirone di sollievo e mi sono azzardato a dire che, sì, erano delle Dunlop del 2003 che si apprestavano a fare la settima stagione, vero che le pagai care, ma si riusciva ad intuire ancora il disegno del battistrada…

- “Venti euro sono per lo smaltimento di ‘sta monnezza. Hai qualche preferenza per le gomme nuove?”

No, ho pensato, nessuna preferenza. Veramente, gli avrei voluto dire, la tredicesima non è stata proprio uguale allo stipendio, ma molto più stitica, quindi un treno di gomme nuovo non ci stava proprio; ma sono per natura pavido e non me la sono sentita di ribattere.

- “Quanto costano?” ho chiesto sommessamente.

- “Vieni a vedere.”

Mi ha portato nel retro dell’officina e mi ha messo di fronte a mucchi di pneumatici nerastri, come se io potessi sceglierne qualcuno in particolare.

- “Questi?” ho azzardato, indicando delle belle gomme opulente.

- “Seeee! Queste sono per i SUV, frescone. Queste son le tue!”

Mi ha additato delle gomme anonime, uguali a molte altre.

- “E quanto…”, ho chiesto ancora.

- “Aho, solo ai soldi pensi. Mica te ne frega dello SPE, vero?”
L’unica cosa che mi diceva la parola SPE è che in latino “spes” significa speranza, ma ormai l’avevo persa e sono rimasto in silenzio.

- “SPE”, mi ha spiegato lui, “significa Solid Particles Encapsulation ed è la tecnologia con cui Marangoni migliora le prestazioni dei pneumatici invernali incapsulando nella mescola dei micro-cristalli per permettere un’eccezionale azione aggrappante del pneumatico su ghiaccio e neve, oltre ad un miglioramento dell’aderenza su tutta l’impronta del battistrada”.

- “Marangoni chi?”

- “UUUHHHUUU!” ha ululato il gommista. “Marangoni, è un'azienda italiana che produce pneumatici, non biscotti. La qualità è bona, anche se non è che te regalano niente. Guarda qua che disegno direzionale del battistrada, questo springa via l’acqua e dà massima aderenza sul bagnato! E pensa un po’ che ‘ste qua, le 4 WINTER, hanno una Mescola FOM- IC ad alto contenuto di silice, per un comportamento impeccabile sul bagnato anche a basse temperature. E vuo’ mettere il contenuto di idrocarburi policiclici aromatici? Grande rispetto per l’ambiente, non palle”.

- “Si, ma…”, ho esitato ancora.

- “230 montate e non ne parliamo più”.

- “Grazie al ceppo” ho pensato.

Ma le ho prese, con la sicurezza non si scherza. A 3000 Km ha detto che mi farà un controllo gratis per accertare eventuali problemi, poi vi dirò.


Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
Erato

Erato

15.05.2010 01:34

Secondo me almeno un caffè ci poteva stare.

tocas

tocas

14.05.2010 14:21

Bene. Ciao a presto

Erato

Erato

12.05.2010 12:27

Tremila dovrebbero essere passati.

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Marangoni è stata letta 7558 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (40%):
  1. Erato
  2. apo1971

"molto utile" per (60%):
  1. tocas
  2. konan23
  3. lucaamb

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.